– Magento: Migrazione server & ranking SEO

Un problema comune di tutte le aziende che decidono di passare a magento venendo da altre piattaforme e-commerce, è quello di mantenere il ranking ottenuto sui motori di ricerca.

Questa è una lista delle cose da fare per mantenere il “posizionamento” ottenuto:

  1. Pianificare ed eseguire un’accurata URL rewrite: Nel caso in cui il vecchio sistema preveda una struttura URL definita che può essere compatibile con Magento si può anche pensare di generare delle regole nel file .htaccess che effettueranno il redirect delle vecchie URL alle nuove. Per attivare l’URL rewrite è necessario raggiungere le configurazioni dal menu “System” / “Configuration” e selezionare YES nella scheda “Search Engine Optimization” alla voce “Use Web Server Rewrites“. È anche consigliato impostare NO nella opzione “Add Store Code to Urls” della scheda “Url Options”.
  2. Pianificare ed eseguire i redirect 301 necessari: Nel caso in cui non si possano effettuare semplicemente dei rewrite, avrete un duro lavoro da potare avanti. Avrete bisgno o di creare dei redirect 301 per tutte le URL importanti del vecchio store. Se lo store è molto grande e non c’è alternativa al redirect di ogni URL, sicuramente sarà utile individuare le URL più importanti da ridirezionare subito. Effettuare il redirect delle Categorie, effettuare il redirect dei prodotti più venduti, effettuare il redirect delle top landing pages, effettuare il redirect delle pagine che sono più linkate in risorse esterne.
  3. Gestire correttamente i problemi legati alla layered navigation di magento: sicuramente una buona combinazione di gestione tra (robots.txt, meta noindex, rel nofollow e impostazione GWT) aiuteranno il sistema a non subire gli “attacchi forsennati” degli spider che provengono dai motori di ricerca.
  4. Suffissi URL: per quanto riguarda l’ottimizzazione delle URL è necessario impostare i suffissi: “/” per le categorie e “.html” per i prodotti e le pagine. Queste impostazioni si trovano nella sezione “Search Engine Optimization” della pagine “Catalog” del menu “System / Configuration”. Inserire nei campi “Product URL Suffix” e “Category URL Suffix” rispettivamente “.html” e “/”.

Sitemap XML: dal menu “Catalog” cliccare su “Add Sitemap” e compilare i campi:

  • filename: il nome del file della sitemap xml, solitamente sitemap.xml
  • path: l’indirizzo in cui verrà salvata la sitemap, inserire “/” se si desidera salvarla nella root
  • store view: selezionare la store view del negozio cui si riferisce la sitemap che si sta creando

A questo punto, dopo aver cliccato su Save & Generate, avremo creato il file della sitemap ma, per far si che si aggiorni automaticamente, è necessario impostare il campo Enabled: Yes nella pagina “Google Sitemap” del menu “System” / “Configuration” . Bisogna infine ricordarsi di impostare i permessi del file sitemap.xml a “777″.

Infine, utilizzare l’ottimizzazione delle URL seguendo il corso naturale delle categorie. Ricordatevi, un catalogo ben progettato porta ad avere dei grandi vantaggi anche sotto il profilo del SEO in Magento.